HydoraH (Recensione)

HYDORAH - INFORMAZIONI:
Genere: Shoot’em-up
Anno di sviluppo: 2010
Sviluppatore: Locomalito

Hydorah, è un fantastico shooter a scrolling orizzontale realizzato da Locomalito, il talentuoso designer spagnolo già autore di Maldita Castilla. Fin da subito traspare l’amore che questo individuo ha per gli shooter e per i giochi anni 90, si perchè Hydorah è un vero e proprio tributo ai tempi che furono con citazioni continue agli shooter che hanno fatto la storia. La grafica è molto dettagliata, colorata e varia, con continui richiami a capolavori come Gradius, R-type, Turrican e altri esponenti della vecchia ed intramontabile scuola. I mostri di metà e fine livello, hanno un design notevole, inoltre sono cattivi e alcuni molto ardui da abbattere. La parte audio (curata da Gryzor87) può vantare degli ottimi effetti sonori e delle ottime musiche, perfettamente amalgamate con l’azione e mai fuori tema. Quello che colpisce di più in questo magnifico shooter comunque, è il geniale level design, l’enorme varietà dei livelli, la quantità spropositata di armi e nemici e tutti i tocchi di classe che sono riusciti a infilarci. Ad attenderci ci sono ben 30 Boss, 70 tipi diversi di nemici, ben 27 livelli con strade multiple (alla fine di alcuni livelli potrete scegliere la strada da percorrere), inoltre alla fine di ogni livello, sbloccherete armi aggiuntive e ce ne sono veramente una marea. La difficoltà è molto ben calibrata, si comincia con dei primi livelli piuttosto semplici, fino ad arrivare al totale caos negli ultimi. Ovviamente stiamo parlando di uno shooter vecchia scuola e a quei tempi la difficoltà generale era molto elevata, quindi se siete abituati agli sparatutto odierni, cominciate pure con un po’ di yoga, e della camomilla, perché qua di pazienza ce ne vorrà davvero tanta. La longevità è assicurata oltre che dai tantissimi livelli, anche dalla possibilità di salvare per 3 volte la partita che non vi costringerà a ricominciare ogni volta da capo, anche se devo dire che una volta che avrete imparato gli schemi di movimento degli avversari, ripetere un livello non sarà troppo impegnativo, e magari mentre rifarete il livello per la decima volta, noterete dei particolari che non avevate notato prima. Hydorah è anche questo, una scoperta continua.

CONCLUSIONI

In definitiva, non posso che promuovere a pieni voti questo eccellente sparatutto. Una cosmesi di prim’ordine, unite a una giocabilità d’altri tempi e una longevità come non se ne vedeva da tempo. Un titolo consigliato a tutti, soprattutto agli appassionati di shoot’em-up e ai nostalgici che troveranno in questo gioco, pane per i loro denti.

About the author

Hazyel

Ciò che facciamo in vita, riecheggia nell'eternità!
Facebook
TWITTER
YouTube
Instagram