Dragon’s Lair – Saga (dos/win)

Version
Categories, , , ,
Download53
Size8.46 MB
Create DateGennaio 14, 2017
Last UpdatedGennaio 14, 2017
FileAction
Dragons Lair III The Curse of MordredDownload 
Dragons Lair 2 Time WarpDownload 
Dragons LairDownload 

DETTAGLI:

Dragon’s Lair (lett. “tana del drago”) è un videogioco arcade su laserdisc pubblicato da Cinematronics, basato su filmati a cartone animato realizzati da Don Bluth Animation. Il protagonista del videogioco è il cavaliere Dirk the Daring (Dirk l’Ardito) che ha il compito di salvare la bella principessa Daphne dal crudele drago Singe che si nasconde in un castello stregato. Dirk dovrà superare indenne tutte le insidie che si celano in ogni stanza del castello per cercare di giungere nella tana del drago e liberare Daphne, tenuta prigioniera in una sfera di cristallo. Per farlo dovrà uccidere il drago e strappargli dal collo la chiave che apre la sfera nella quale è rinchiusa Daphne.

Ma l’impresa non sarà facile e il nostro eroe prima di arrivare al cospetto del drago dovrà affrontare oltre a mille trabocchetti anche temibili varie creature magiche, come mostri di fango (mudman), il re lucertola (Lizard King), cavalieri neri, eccetera: tutte queste insidie sono state poste dal proprietario del castello (nell’introduzione del gioco si parla di un “mago oscuro”, che non si vede mai: apparirà nel seguito del gioco, Time Warp) per impedire a chiunque di liberare Daphne.

Dragon’s Lair è stato uno dei primi lasergiochi. Il pregio di questi tipi di videogiochi era costituito da una grafica a cartone animato che, se paragonata agli standard del tempo (siamo nel 1983), risultava essere di estremo impatto visivo. Il grosso difetto è invece la scarsa libertà d’azione lasciata al videogiocatore. Il gioco consiste nel fare movimenti istantanei del joystick o premere il bottone corrispondente alla spada, correttamente e nei tempi giusti. Se il tempismo e la mossa sono corrette il laserdisc procede con il filmato mostrando al videogiocatore i progressi compiuti da Dirk, il protagonista. In caso contrario il videogioco propone diversi filmati di morte in funzione dell’errata azione intrapresa. In pratica è necessario memorizzare le mosse da fare in tutti gli scenari presenti nel gioco, perché spesso non è evidente quale mossa salverà Dirk e bisogna andare per tentativi. Ci sono 40 scenari diversi e oltre 600 momenti in cui il giocatore deve effettuare rapidamente la mossa.

Visto il notevole successo della versione per sala giochi, vennero effettuate conversioni per molti computer e console presenti sul mercato.

Le prime conversioni uscirono nel 1984 per Coleco Adam e nel 1986 per altri home computer a 8 bit: Amstrad CPC, Commodore 64 e ZX Spectrum. Tuttavia, l’hardware dei sistemi casalinghi dell’epoca non rendeva possibile una conversione diretta, bensì titoli che riprendono a grandi linee i temi trattati nell’originale. In questo caso si tratta di un videogioco d’azione multievento, con diverse azioni da compiere in diverse stanze del castello con visuale tridimensionale, struttura che ricorda vagamente quella dell’originale. Queste versioni ebbero anche un proprio seguito, Dragon’s Lair II: Escape from Singe’s Castle del 1987. Una versione piuttosto fedele all’originale, anche se suddivisa in due titoli (Dragon’s Lair del 1989-1990 e Dragon’s Lair: Escape from Singe’s Castle del 1990-1991), è stata quella per i personal computer a 16-bit Amiga, Atari ST, Mac OS e DOS. Lo schema di gioco è quasi identico a quello utilizzato dal laserdisc e l’animazione si avvicina a quella del cartone animato, ma è pur sempre in computer grafica. Dragon’s Lair per NES (1990) è invece un gioco completamente differente, essendo un platform a scorrimento laterale.

Assolutamente fedeli all’originale furono le versioni basate su veri e propri filmati, uscite a partire dal 1994 per piattaforme come 3DO e CD-i. Con l’avanzamento tecnologico e l’introduzione dei supporti ottici come CD-ROM e DVD, è divenuto possibile riprodurre alla perfezione quanto visibile in sala giochi. Oggi, grazie ai lettori di ultima generazione Blu-ray e HD DVD, Dragon’s Lair presenta una grafica (intesa come vivacità di colori e definizione d’immagine) addirittura superiore a quella utilizzata nel laser disc originale.Il 7 dicembre 2009 è stato ufficialmente messo in vendita il gioco per iPhone/iPod Touch. Dal 1º gennaio 2010 è disponibile per Nintendo DSi tramite download da DSi Shop al costo di 800 Nintendo points. È inoltre disponibile una conversione per Nintendo Wii comprendente tutta la trilogia classica, Dragon’s Lair, Space Ace e Dragon’s Lair II: Time Warp. È stata fatta una conversione specifica anche per l’Apple iPad e per il sistema operativo Android. (fonte: wikipedia)

Dragon’s Lair ha avuto due seguiti. Dragon’s Lair II: Time Warp, pubblicato nel 1990, e Dragon’s Lair III: The Curse of Mordread, uscito nel 1992. Vi proponiamo tutti e tre i capitoli.

  • TITOLO: Dragon’s Lair
  • GENERE: Adventure, Interactive Movie
  • PUBBLICATO DA: ReadySoft
  • ANNO:1989


ATTENZIONE

Questa Versione è l’originale per MSDOS. Per giocarci su windows (o su linux) avrete bisogno di un emulatore come DosBox. Lo trovate nella sezione “Emulatori” di questo sito.

Readers Comments (2)

  1. Avatarpaolo della ventura Gennaio 30, 2018 @ 7:54 pm

    Ciao, cliccando su emulatori manda a una pagina che non trova

    • Ciao Paolo. Si, i primi giochi che abbiamo inserito erano in versione dos originale e bisognava usare il dosbox, ma poi abbiamo cominciato a mettere quelli automatizzati per windows così abbiamo tolto la pagina degli emulatori. Piano Piano stiamo sostituiendo tutti i giochi. Ma se intanto vuoi emulare quello, questo è il link per il sito ufficiale del dosbox 🙂
      https://www.dosbox.com

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.